Home Cronaca

39enne morta in Brasile: noi, abbandonati dallo stato

0
CONDIVIDI
Una bella foto di Pamela Canzonieri (Facebook)

RAGUSA. 21 NOV. La Polizia brasiliana ha interrogato una donna sospettata di aver ucciso Pamela Canzonieri, 39 anni di Ragusa, trovata morta nel suo appartamento di Morro de Sao Paulo alcuni giorni fa. Proprio questa donna, secondo testimoni, avrebbe litigato con la 39enne ragusana.

La Polizia di Ragusa ha ascoltato anche alcuni amici di Pamela per ricostruire i suoi rapporti personali in Brasile e trovare indizi utile alle indagini.

Il Consolato italiano avrebbe consigliato ai familiari di evitare il lungo viaggio in Brasile per riportare la salma in Italia.

Nel frattempo la famiglia di Pamela è delusa per l’atteggiamento dello stato italiano.

“Abbiamo ricevuto il cordoglio da tutto il mondo, spiega Valeria, la sorella della donna – telefonate da più parti del globo che ci hanno espresso la loro vicinanza per un dramma che ci ha colpito all’improvviso; nessun attestato di vicinanza dallo Stato italiano. Ci saremmo aspettati una telefonata da un rappresentante dello Stato: invece nulla”.

Lo stesso padre di Pamela, Giovanni, è arrabbiato per voci che sono circolate in merito alla figlia: “Mia figlia non faceva uso di sostanze stupefacenti, perché infangare il suo nome così: era una ragazza solare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here